Daniela e Daniele, un matrimonio giovane e floreale

Oggi riesco finalmente a parlarvi di un altro matrimonio incantevole che possiamo rivivere attraverso le sempre affascinanti foto di Elena Figoli, quello di Daniela e Daniele.

Elena mi mette in contatto con Daniela che, dopo qualche scambio di email – nelle quali la nostra sposa mi dice tra l’altro che l’articolo di Simplicitas dedicato alle tavole di Natale le ha dato ispirazione per la sua prima tavola di Natale da sposata, cosa che ovviamente mi riempie di gioia – mi racconta tutto del suo giorno speciale.

«Eccomi – scrive Daniela – parlare del mio matrimonio mi rallegra ed entusiasma sempre! Ne parlerei per ore e ore. Io e Daniele ci siamo sposati il 28 giugno 2014 nella chiesta di Pittolo, il paesino in provincia di Piacenza dove sono nata e cresciuta, e dove tutt’ora vivono i miei genitori. Abbiamo deciso di sposarci un anno prima della data prescelta. Giugno è un mese a cui tengo particolarmente, e Daniele desiderava sposarsi in estate… quale momento migliore?

Il giorno è stato scelto tenendo conto delle esigenze di alcuni invitati che abitano all’estero, e senza i quali non avremmo potuto festeggiare, perché per noi era importante avere accanto in questo momento la nostra famiglia (e intendo i parenti veri..non quelli che vedi solo per i funerali) e gli amici.

Abbiamo cercato di organizzare cerimonia e ricevimento a distanze il più possibile ravvicinate. Dopo la chiesa ci siamo trasferiti a Case Calcati per il ricevimento…a 3 km dalla chiesa. I preparativi sono stati piuttosto easy! Per prima cosa abbiamo scelto di non svelare troppo ai nostri famigliari, per far loro una sorpresa. Dopo aver fissato la chiesa e il ristorante ci siamo dedicati a tutto il resto. Resto che è partito dalla scelta del fiorista, caduta su quello che a mio modo di vedere è il miglior florist del mondo, Daniele di Kado. Daniele è un fiorista che ho conosciuto per lavoro; mentre io iniziavo a muovere i primi passi nella consulenza, lui apriva il suo negozio di fiori. Daniele ci ha incontrati poche volte… ci ha mostrato alcune sue idee… e fin da subito ci ha colpito per l’originalità, per saper stupire in continuazione. Gli abbiamo dato carta libera, solo qualche piccola indicazioni su quello che proprio non ci piace… E non me ne sono pentita: Il nostro florist ha stupito tutti, e ricevere il bouquet, vedere la chiesa addobbata e i tavoli per il ricevimento, sono state una sorpresa anche per noi!

Il mio bouquet mi rispecchiava alla grande, colorato e d’effetto, con fiori, edera, more… e succulente! Tutti sono rimasti a bocca aperta, e la cosa bella è che il mio bouquet vive ancora oggi: ho tolto le succulente e ora sono in un terrario in casa…»

bouquet_succulente

bouquet_more_succulente

IMG_0145

IMG_0048

IMG_9993

IMG_9995

IMG_2092

Ecco un’immagine delle succulente piantate in casa degli sposi, cortesia di Daniela.

10937492_10153006865524817_1244467563_n

«Tramite il florist abbiamo conosciuto anche Elena, una giovane e brava fotografa che con molta discrezione ha saputo raccoglie momenti indimenticabili che porteremo sempre con noi! Vedere le sue foto è sempre emozionante…

Elena, in particolare, dopo la cerimonia in chiesa ci ha accompagnati da mia nonna Bianca, di 94 anni, che qualche giorno prima del matrimonio ha avuto un ictus, e sembrava avere i giorni contati. Evidentemente è una super nonna, perché si è ripresa…ed è riuscita a vedere sua nipote in veste di sposa…  ed io, grazie alle foto di Elena, porterò sempre con me questo momento! Adesso la nonna sta bene, e  quando le racconto  le mie avventure di giovane sposa se la ride alla grande!

Per quanto riguarda gli inviti ci siamo rivolte alle due grafiche di Brandsurf, e a nostro modo hanno fatto un capolavoro! Durante un pranzo di lavoro mi chiedevano un po’ di info sull’organizzazione del matrimonio…ed hanno elaborato quello che loro stesse definiscono, un invito scintillante-organico! Hanno anche loro ripreso il tema delle succulente, puntando del verde e creando una D su misura per noi, visto che abbiamo lo stesso nome, Daniela e Daniele…tanto che molti ci chiamano “i Dans”»

La doppia D ritorna in una delle decorazioni floreali fuori dalla chiesa.

IMG_1769

Anche in questo matrimonio, come in quello di Elena e Matteo, non mancano  gli spunti per utili e graziose bomboniere ad alto livello di personalizzazione:

«Per le bomboniere ci siamo affidati alle nostre capacità di distillatori: Daniele è noto fra gli amici per il basilicello, un liquore al basilico. Abbiamo così organizzato una piccola distilleria home made e abbiamo confezionato 150 bomboniere, molto gradite dagli invitati!»

Anche i dettagli sull’abito, croce e delizia di ogni sposa, non mancano:

«Le storie che ci sono dietro ai matrimoni sono tante – conferma Daniela centrando proprio ciò che rende unico un evento di questo tipo: le storie personali, le coincidenze, i piccoli particolari che ci emozionano – sicuramente una delle più strampalate è capitata a me e al mio abito. Ho scelto un atelier quasi a caso. Entrando non ho addocchiato molto, ma curiosando fra gli abiti appesi ho trovato proprio quello che cercavo: semplice, dal gusto retrò e con pizzo… una volta indossato ho capito che era l’abito giusto.
IMG_2259
Quel giorno ero in compagnia di mia mamma e di un’amica che è cresciuta con me, anche loro sono state colpite. Da quel momento ho iniziato a fantasticare su me e Daniele… già ci vedevo ai piedi dell’altare. Più tardi, a febbraio, vengo a scoprire di aver scelto un abito identico a quello di un’amica che si sarebbe sposata a maggio, che mi aveva invitata e che io avevo invitato.  Appena scoperto questo dettaglio, mi sono sentita crollare, anche perché questa ragazza è carinissima, io ho i miei chiletti in più, e all’idea di sapere che Daniele avrebbe visto l’abito prima, e che magari mi avrebbe detto che non gli piaceva… panico!!!

Ma fortunatamente, sia io che l’altra ragazza avevamo in mente alcune varianti che hanno saputo differenziare l’abito. E io nel frattempo ho capito che, dopotutto, la cosa più importante eravamo e siamo io e Daniele. Ho avuto la fortuna di poter sposare la persona che amo, che voglio accanto per tutto il resto della mia vita. Con cui voglio ridere, sorridere, ma anche discutere… avere da ridire perché magari lascia in disordine la cucina, o che mi riprendere perché non schiaccio bene il tubetto del dentifricio… scoprire il mondo insieme… avere una famiglia, tutto il resto è il contorno della nostra favola.»

IMG_2209

IMG_2203

Un altro dettaglio personalissimo che Daniela mi racconta è quello legato alla macchina degli sposi, scelta appositamente da suo padre.

IMG_1824

IMG_2168

«Scendere insieme a mio Padre dall’auto con cui lui ha scelto di accompagnarmi, è stato molto emozionante, come percorrere insieme la navata,guardando Daniele che mi aspettava emozionato sull’altare.»

IMG_1830
Allora grazie di cuore a Daniela per il bellissimo racconto delle sue nozze, e come sempre ad Elena per le foto!
IMG_2128

Auguri di molti altri giorni felici, Daniela e Daniele.

IMG_0115

Annunci

Un pensiero su “Daniela e Daniele, un matrimonio giovane e floreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...