La tavola di San Valentino

Oggi è il primo di febbraio, chissà magari qualcuno sta già pensando ad una cenetta romantica per la sera di San Valentino.

Non ho mai festeggiato in modo particolare, né fatto o aspettato regali per questa occasione, ma ogni scusa è buona per aparecchiare con cura e preparare una cena speciale per due, e San Valentino non fa eccezione.

L’anno scorso avevo apparecchiato con un runner rosa su una tovaglia bianca. La cena di San Valentino in realtà era stata rimandata al pranzo del giorno dopo perché avevamo passato la sera al pronto soccorso pediatrico.

f28f06221c1d08bd02ea62ab7a992ae9

La foto qui sopra non è del mio tavolo ma rende l’idea.

Era il nostro primo San Valentino in tre e volevo qualcosa di speciale per rimarcare questa bella novità. Per questa ragione la scelta era caduta su un runner che era stato il mio primo regalo di Natale a Giacomo quando abbiamo iniziato a frequentarci.

Lui era appena andato a vivere da solo, io ero in Erasmus a Barcellona ed ero rientrata in Italia con regali pensati per il suo appartamento ancora vuoto, tra cui due runner rosa cipria con quattro tovaglioli boreaux. In casa sua serviva un tocco femminile, o forse dovevo solo segnare il territorio…

Quest’anno non ho ancora deciso come apparecchiare, mi piacciono queste soluzioni con un runner a righe messo nel senso della lunghezza del tavolo, magari addolcito da una tovaglia dai toni delicati, come in queste foto trovate su Pinterest.

bb6267aaae0effc805b134e62fef9b37

dd6ea85356cedccabcc3f8483ea2ccdf

Sto anche riflettendo su un’apparecchiatura nei toni del grigio, oppure osando con un bel tessuto in toile de jouy, che però sicuramente mio marito non apprezzerebbe, mi chiederebbe “Per cena aspettiamo la Tatcher?”. Meglio decisamente il grigio!

19f4105bb852f4efe2e5a0d984b67076

Quindi o grigio o runner a strisce, utilizzando in ogni caso quello che ho già in casa, soltanto in modo diverso dal solito, un modo per rinnovare spesso la tavola senza spendere una fortuna.

Qualcuno ha già deciso come apparecchierà per San Valentino?

Annunci

2 pensieri su “La tavola di San Valentino

  1. Oltre che a S.Valentino … la tavola va apparecchiata al meglio ogni giorno, magari anche alla rinfusa, ma con oggi di qualità, utili e che diano piacere sia agli occhi sia all’uso. Credo che la vera classe ed eleganza stia, per quel che riguarda la tavola, nella capacità di “lavorare” con qualità nel quotidiano. Non credo al tenere il “servizio bello” per gli ospiti: le cose belle, con un significato, che ti appagano anche solo a guardarle, mi piace averle in tavola tutti i giorni a tutte le ore anche, e soprattutto, per mangiare una semplice pasta al tonno.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...