Una mini cucina per bambini

L’anno scorso per Santa Lucia avevo in mente di regalare a mia figlia una cucina giocattolo, ne avevo viste di bellissime nel mio negozio di giocattoli preferito, da Stefania e Paolo a Piacenza. Ma, mi ero detta, forse mia figlia è ancora piccola per questo tipo di giochi (compiva 19 mesi in dicembre).

Poi in linea di massima poi cerco di comprarle pochi giocattoli perché ne riceve già molti, troppi, in regalo da nonni, zii ed amici…  Infatti, a Natale una zia le ha regalato proprio una piccola cucina, e abbiamo scoperto così che Giulia adora spignattare, come diciamo da queste parti, con i suoi tegamini, i mestoli, i piatti. Mi prepara tutti i giorni il tè, gli spaghetti, la torta, ancora il tè, l’insalata e così via. Tanto da avermi fatto pensare da tempo ad una bella cucina un po’ più grande di quella già ricevuta, da regalarle per il suo compleanno, fra pochi giorni.

Stefania come sempre ha saputo consigliarmi benissimo, considerando le esigenze di spazio nella cameretta di Giulia e facendole “provare” le cucine in negozio, per vedere quale fosse la più adatta alla sua altezza. Abbiamo dovuto scegliere la più alta, cosa che mi riempie di orgoglio essendo io davvero bassina.

I mesi tra Natale ed oggi non sono passati senza ricerche per arricchire la cucina con dettagli che la personalizzino: internet è una fonte di ispirazione fantastica. Ho selezionato qualche foto per voi. Nel primo caso abbiamo una cucina prfettamente integrata con il resto della stanza, cosa che vorrei fare io nella cameretta di Giulia. Bastano pochissimi dettagli aggiunti ai mobiletti della cucina giocattolo per ricreare l’atmosfera di un vero angolo cottura e nello stesso tempo arredare una parete. wall-of-fun Qui sono stati aggiunti dei quadri nelle tonalità degli arredi già presenti (la porta rosa carico, bellissima, e il tappeto), due piccole mensole comprate nel negozio svedese più famoso del mondo, un carrello, un cestino, uno specchio… ed è subito cucina! fun-wall-detail fun-wall-corner-clara Un dettaglio originale di questa camera è il soffitto dipinto di rosa, mentre tutte le pareti sono bianche. Di solito si fa il contrario, ma l’effetto è più stucchevole!

Lo specchio è stato ridipinto di bianco per l’occasione. Anch’io ho uno specchio simile, trovato nella casa in cui viviamo e parcheggiato in soffitta fino ad oggi: forse è arrivato il momento di copiare l’idea e dipingerlo per la camera di Giulia. mirror-unpainted2 painting-mirror razoring-mirror Potete vedere l’intero progetto sul sito Young house love.

E questo è un altro progetto (di cui potete scoprire di più qui), un po’ compicato da realizzare, almeno per me che non sono una maga del fai da te. L’idea di base è quella di utilizzare due vecchi comodini e poi personalizzarli, aggiungendo dietro una parete di legno attrezzata ad hoc. Barnrum_Lekspis Ma il progetto che veramente mi ha lasciata senza parole è quello che hanno realizzato due nonni australiani per il secondo compleanno della loro nipotina. Sembra incredibile vedendo il risultato finale: sono partiti da un vecchio mobile per tv, pagato 30 dollari australiani. Guardate il mobile di partenza… e la piccola cucina finita, davvero sorprendente. Milla's kit1kitchen closed

 

Ecco qualche passaggio intermedio: il mobile è stato completamente smontato e riverniciato. Milla's kit10 Poi è stato aggiunto un piccolo lavabo con un rubinetteria vera. Come si vede nello sfondo questi nonni hanno un vero e proprio laboratorio di bricolage, e non mi stupisco! Milla's kit19

 

Infine sono stati aggiunti i dettagli, se così si può dire: fornello e forno a micro onde, ripiani del forno colorati di scuro per dare un effetto più relistico, ripiani nella porta del frigorifero. Addirittura è stata aggiunta una finestra con tende e paesaggio… kitchen open Ecco, ho pubblicato quest’ultima soluzione nel caso ci siano fra di voi dei draghi del fai da te. Io non la sono assolutamente, e non avrei nemmeno potuto immaginare le potenzialità del mobile tv per chiedere a qualcun’altro di realizzare la mini cucina.

Domenica Giulia spacchetterà la sua cucina e vedremo cosa dirà.

Annunci

4 pensieri su “Una mini cucina per bambini

    1. Sì, i nonni australiani vincono tutto! Vorrei commissionargli una casa sull’albero, completa di arredamento interno, per vedere cosa sarebbero capaci di fare 😉
      La nuova cucina di Giulia è bianca e rosa, ma molto molto carina, tutta in legno e con tendine di tela vichy!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...