Un mese a Santa Lucia

13 novembre: manca un mese a Santa Lucia. Se per molti questa data significherà poco o niente, in casa Simplicitas non è affatto così.

Nella parte più occidentale dell’Emilia, dove sono nata, e in altre città d’Italia, a macchia di leopardo, è Santa Lucia a portare i regali ai bambini. Io, mio fratello e mia sorella, ormai quasi tutti oltre i 30 anni, non abbiamo mai smesso di rimanere legati a questa tradizione, e così nella mia famiglia di origine lo scambio dei regali natalizi non avviene nè il 25 dicembre né la sera della vigilia, ma proprio il 13, o il fine settimana più prossimo alla festa, nel caso in cui qualcuno sia momentaneamente fuori casa.

Durante il mio anno di Erasmus a Barcellona avevo fatto in modo di ritornare a casa, a sopresa, proprio in prossimità della data in cui si festeggia la santa siracusana, per poi scoprire che, durnte una precedente visita di mio fratello nella capitale catalana,  i miei regali erano stati affidati, in anticipo e a mia insaputa, ad uno dei miei coinquilini perché potessi festeggiare anch’io, a distanza… l’episodio fa capire, se non altro, quale organizzazione maniacale e piena di affetto ci sia dietro questa data.

In questi giorni dico sempre a mia figlia di fare la brava e pensare a cosa vuole scrivere nella sua letterina. Intanto penso alla mia, e rifletto su come la ricorrenza sia anche la festa delle luci.

Così, i miei primi pensieri per quello che sarà il Natale 2016 sono rivolti alle luci…

natale-2016

Un’idea bellissima, per me, è quella di riempire una finestra con una “tenda di luci”, per rendere caldo l’ambiente in casa e lasciar godere delle luci anche chi passa fuori.

Queste stelline sono perfette, saranno svedesi? Mi informerò.

natale-2016-1

Le ho trovate anche in questa immagine. Riempire contenitori di vetro con le lucine è sempre scenografico, ma con un po’ di muschio sotto l’effetto è ancora più bello.

natale-2016-4

Due lucine più tradizionali in un cestino di pigne possono essere un tocco caldo e accogliente anche in città.

natale-2016-2

Utilizzare un’alzatina per costruire una corona d’avvento destrutturata è l’ideale, per cambiare un po’. Oppure l’idea può essere quella di utilizzarla come porta candele al centro del tavolo. Se sopra al tavolo avete un lampadario, addobbatelo, perché no!

natale-2016-3

Non so come immaginiate il Natale, la foto qui sopra si avvicina molto alla mai idea di perfezione…

Annunci

Servizi segreti e tazze da consommè

Quasi un anno fa, diciamo verso la fine dell’inverno scorso, dopo aver trovato ad un prezo stracciato dei bellissimi piatti inglesi bianchi e blu, che sognavo da tempo (potete leggere la storia completa qui), ho cercato in internet i piatti piani corrispondenti.

Seguendo le dirtte dell’esperta Donna Bianca padrona di casa di questo blog, sono approdata su eBay.de, la versione tedesca del noto sito, e ho trovato un lotto che comprendeva proprio sei piatti piani della produzione Royal Homes of Britain, di Enoch Wedgwood, un’insalatiera e, udite udite, tre tazze da consommè, altro sogno che covavo da tempo (ne ho scritto a proposito, o sproposito, qui).

Il prezzo, se non conveniente, era quantomeno interessante, e dopo qualche giorno di indecisione ho ceduto, decidendo da subito due condizioni attenuanti dell’ennesiomo acquisto di pottery: per un po’ non avrei ceduto alla tentazione di cercare altri pezzi dello stesso servizio, né di altri; avrei aspettato fino al successivo Natale per aprire il pacco, senza parlarne a nessuno.

Una volta arrivato il pacco, l’ho aperto subito per verificare che non ci fossero errori o pezzi rotti: all’interno tutto era stato imballato con teutonica meticolosità, ed ogni pezzo era integro e bellissimo. Soprattutto le “suppentasse”, solo tre, è vero, ma perfette per le cenette della nostra piccola famiglia. Ho poi richiuso tutto, sistemato il grosso pacco in cantina, aspettato tantissimo tempo, e la sera di Santa Lucia ho portato sotto l’albero il mio dono, reso ancora più speciale dopo la lunga attesa.

cartone

Questa è la foto che ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, che mostrava il cartone svuotato del suo prezioso contenuto ma ancora pieno di tutti gli imballaggi.

Mio marito è rimasto perplesso, e solo dopo le necessarie rassicurazioni del tipo : “So già dove metterli”, è riuscito ad apprezzare la mia attesa paziente, fatto davvero eccezionale per chi scrive.

Comunque, la sera di Capodanno ho deciso di inaugurare i nuovi arrivati nella versione “per tre”.

Eravamo solo noi, dopo i bagordi della sera prima (compio gli anni il 30 dicembre e negli ultimi anni sto sempre invitando un po’ di amici a cena da noi per festeggiare), e le tazze da consommè sono state destinate non ad una zuppa bensì ad accogliere le tradizionali lenticchie.

DSC_0009

Le foto sono un po’ buie, ma volevo rendere l’effetto soffuso della serata.

DSC_0001

DSC_0008

Questo è il posto della piccola Giulia, senza coltello e con posate preziose ma ridimensionate, e stessa cosa per i bicchieri: un piccolo bicchiere da amaro e un calice da liquore per le “bollicine”, l’acqua frizzante che le abbiamo dato per il nostro brindisi, semplicemente anticipato al momento del dolce.

DSC_0004

Con questa tavola di fine 2015 scrivo il primo articolo del 2016.

Nel frattempo anche la prima condizione dettata al momento dell’acquisto è stata soddisfatta e non ho comprato altre cose, ma chissà, forse Santa Lucia si accorgerà di quanto sono stata brava e mi farà trovare qualcos’altro sotto l’albero…

 

Ispirazioni natalizie

Arrivo un po’ lunga con i consigli per il Natale, ma in ogni caso eccoci qui.

Chi segue le mie bacheche Pinterest dedicate alla tavola di Natale e all’inverno ha già visto tutto, ho collezionato queste immagini già da un po’ di tempo, diciamo da inizio Novembre almeno, in vista delle feste ormai imminenti.

Partiamo da una bellissima idea per i nostri pacchi regalo. Come vi paiono travestiti da renna? A me sono piaciuti molto, e conto di incartare così almeno per i regali dei più piccoli.

xmas3

Passiamo alla tavola. Vi ricordate il matrimonio che aveva il legno come tema decorativo? Per Natale mi piacerebbe molto utilizzare delle sezioni di tronco come sottopiatti. Fanno un po’ tavola country, ma scaldano subito l’atmosfera.

xmas

Un’alternativa è lavola in bianco e oro. L’oro è un colore che diffcilmente, passato il momento delle feste natalizie e di fine anno, ci si può concedere. Eppure, se non mescolato a troppi altri colori, regala un effetto finale raffinato, prezioso e certamente festaiolo.

Non penso a niente di troppo opulento, ma ad una soluzione essenziale e non ridondante, come quella qui sotto.

tavola oro

Un po’ di glitter dorato, o piccole stelline, lasciati cadere sulla tovaglia aggiungeranno magia, soprattutto se si tratta di una cena.

xmas2

Se pensate ad una cena della vigilia in bianco e oro, potete osare una tovaglia in tartan per il pranzo del 25. A me l’effetto piace tantissimo. Una volta ho provato ad apparecchiare utilizzando un plaid ma mio marito aveva bocciato la mise. Eppure sono convinta che la strada non sia sbagliata, voglio sperimentare ancora un po’.

Chi segue il gruppo di Facebook che ho nominato nell’ultimo articolo, avrà visto, fra tante tavole meravigliose, che con il tartan si possono ottenere ottimi risultati. Forse è meglio acquistare il tartan al metraggio piuttosto che utilizzare un plaid vero e proprio, come avevo fatto io. Vi farò sapere se riuscirò a trovare un escamotage convincente.

tè di natale

Guardate che bello questo servizio da tè natalizio, o quantomeno invernale, nei più classici degli abbinamenti cromatici, bianco, verde e rosso.

Come accompagnare questo tè? Con biscotti a tema, ovviamente: piccoli alberi di Natale.

xmas4

O per chi è più abile a modellare il fondente di zucchero, porte con tanto di ghirlande decorative.

porte

Se poi volete creare una vera ghirlanda dolce, di biscotti fatti a stella, da appendere alla porta di casa, ma anche da usare come centro tavola, sbirciate su Sale & Pepe questa ricetta.

Io non ho la preoccupazione dell’organnizzare il pranzo di Natale o la cena della vigilia,  ma qualche cena in compagnia per le feste si fa comunque volentieri. E ho una nuova tovaglia, molto festaiola, di fiandra rosso intenso, da inaugurare. Ci sono idee per questa tovaglia nuova?

E i vostri preparativi per il Natale come procedono?