Un mese a Santa Lucia

13 novembre: manca un mese a Santa Lucia. Se per molti questa data significherà poco o niente, in casa Simplicitas non è affatto così.

Nella parte più occidentale dell’Emilia, dove sono nata, e in altre città d’Italia, a macchia di leopardo, è Santa Lucia a portare i regali ai bambini. Io, mio fratello e mia sorella, ormai quasi tutti oltre i 30 anni, non abbiamo mai smesso di rimanere legati a questa tradizione, e così nella mia famiglia di origine lo scambio dei regali natalizi non avviene nè il 25 dicembre né la sera della vigilia, ma proprio il 13, o il fine settimana più prossimo alla festa, nel caso in cui qualcuno sia momentaneamente fuori casa.

Durante il mio anno di Erasmus a Barcellona avevo fatto in modo di ritornare a casa, a sopresa, proprio in prossimità della data in cui si festeggia la santa siracusana, per poi scoprire che, durnte una precedente visita di mio fratello nella capitale catalana,  i miei regali erano stati affidati, in anticipo e a mia insaputa, ad uno dei miei coinquilini perché potessi festeggiare anch’io, a distanza… l’episodio fa capire, se non altro, quale organizzazione maniacale e piena di affetto ci sia dietro questa data.

In questi giorni dico sempre a mia figlia di fare la brava e pensare a cosa vuole scrivere nella sua letterina. Intanto penso alla mia, e rifletto su come la ricorrenza sia anche la festa delle luci.

Così, i miei primi pensieri per quello che sarà il Natale 2016 sono rivolti alle luci…

natale-2016

Un’idea bellissima, per me, è quella di riempire una finestra con una “tenda di luci”, per rendere caldo l’ambiente in casa e lasciar godere delle luci anche chi passa fuori.

Queste stelline sono perfette, saranno svedesi? Mi informerò.

natale-2016-1

Le ho trovate anche in questa immagine. Riempire contenitori di vetro con le lucine è sempre scenografico, ma con un po’ di muschio sotto l’effetto è ancora più bello.

natale-2016-4

Due lucine più tradizionali in un cestino di pigne possono essere un tocco caldo e accogliente anche in città.

natale-2016-2

Utilizzare un’alzatina per costruire una corona d’avvento destrutturata è l’ideale, per cambiare un po’. Oppure l’idea può essere quella di utilizzarla come porta candele al centro del tavolo. Se sopra al tavolo avete un lampadario, addobbatelo, perché no!

natale-2016-3

Non so come immaginiate il Natale, la foto qui sopra si avvicina molto alla mai idea di perfezione…

Annunci

Dettagli natalizi

Le nostre vacanze natalizie nelle Marche sono finite e questa mattina siamo tornati a casa con un viaggio sotto la neve – niente di poetico purtroppo.

I pochi giorni trascorsi a casa dei miei suoceri sono stati molto piacevoli tra feste, amici e qualche passeggiata al mare nelle giornate di sole. Voglio condividere con voi qualche dettaglio natalizio non banale che ho catturato a casa di mia suocera, che come ho già accennato ha un gran senso dell’ospitalità e un sacco di idee carine su come decorare la casa.

Questo è un sacco in cui Babbo Natale ha portato alcuni dei doni da mettere sotto l’albero. Deve averlo dimenticato, glielo faremo trovare il prossimo anno pieno di… cosa mangiano le renne?

DSC_0157

Questo invece è l’albero che mia suocera ha fatto sul terrazzo, parecchio ridotto rispetto a quello in casa, era molto piacevole da vedere, soprattutto di sera con le luci accese.

DSC_0209

DSC_0182

E che dire del presepe allestito nel camino? Veramente d’effetto, come i due Babbo Natale gemelli che reggono due piccoli lumini ai lati del camino: sono carinissimi, e vi assicuro che le mie foto non rendono ‘idea.

DSC_0177

Tra un pranzo in famiglia e l’arrivo degli amici per una serata a carte prepariamo il tè. Queste tazze hanno degli animaletti sul manico, e hanno reso il momento ancora più piacevole.

DSC_0002

Ultimo dettaglio: finiti i pur numerosi asciugamani per gli ospiti (in questi giorni a casa dei miei suoceri passano davvero decine di persone, per un pranzo, per il tè, per le carte, per gli auguri, per un saluto, per la cena o il dopocena) mia suocera ha tirato fuori questi asciugamani usa e getta natalizi dal gusto retrò. Belli e veramente poco impegnativi, sono un’ulteriore coccola nel bagno degli ospiti, tra una lavatrice e l’altra.

DSC_0009

E voi avete qualche dettaglio da condividere? Aspetto i vostri spunti. A presto!

 

La tavola di Natale

Manca ancora un po’ ma sono sicura che chi avrà ospiti a pranzo il giorno di Natale ci stia già pensando. Non è il mio caso perché noi approfittiamo delle vacanze natalizie per stare con le nostre famiglie, o almeno con una parte (i miei sono a Piacenza, i miei suoceri a Fermo, nelle Marche), e in ogni caso nella nostra mini casa non avremmo lo spazio per far sedere tutti intorno ad un tavolo.

Ma ogni volta mi diverto a pensare come farei la tavola di Natale se toccasse a me, e quest’anno devo dire che mi orienterei su uno stile molto semplice, con una tovaglia bianca accesa da alcuni tocchi di rosso, come vedete nelle foto qui sotto, raccolte nella mia bacheca Pinterest Christmas table.

Guardate che belle queste tovaglie di lino francesi, semplicissime e bianche con qualche riga rossa. Lo so, ricordano i canovacci da cucina, e forse mi piacciono proprio per il loro basso profilo, ma con la giusta decorazione e delle stoviglie importanti sarebbero perfette per un Natale in casa Simplicitas.

28bf41f13708b472f150f1f57d7f3c20

5329d02ff124b51143cac33188b7bb48

Qui sotto una bella scelta di tessili in questo stile. Credo proprio che cercherò qualcosa del genere, da usare in altre occasioni.

fb146c778ed6b5144a5e5dccb21a4d9e

Non mi dispiacerebbe un centro tavola creato utilizzando una vecchia cassetta per il vino, o per la frutta. Quella qui sotto ha un bel formato allungato e basso, ideale per un tavolo rettangolare. Se vi dovessero regalare una bottiglia importante, magari in formato magnum o doppio magnum, non buttate la cassa!

c9bd59e964a33752ef49c1eb07d2b46f

Come segnaposto è da copiare quest’idea semplicissima di un rametto di pino, un lecca lecca e un nastrino a tono. Il lecca lecca sarà una gioia non solo per gli occhi se avete bambini a tavola.

8975407e4f102c502afcf547a3af68e4

E per la decorazione del tavolo o della casa in generale, ecco qualche altre spunto facilissimo da realizzare utilizzando barattoli di vetro (la mia passione, ormai scelgo le conserve per la forma del vaso) e materiale vegetale non complicato da assemblare.

73ff65762a26aa5cec1ff3a8363dc16a

Questi sotto con la sabbia bianca mi piacciono tantissimo. Se avete il tempo di fare una passeggiata nei boschi nei prossimi fine settimana, le bacche rosse non dovrebbero essere impossibili da trovare.

d2f5332adc51eecfa3e66dcde664a96d

L’agrifoglio sommerso con le candele galleggianti è un’altra soluzione fai da te adatta anche alle più pigre e maldestre.

deccaeae3fdcc82bbeac0657b50bcf1e

Vi piacciono queste idee? Voi come allestirete la tavola di Natale?

Sono curiosa di vedere cosa farà mia suocera quest’anno, le sue tavole natalizie sono sempre originali e curate, e oltretutto lei riesce a preparare un pranzo per un numero di persone variabile ma che negli ultimi anni non è mai stato inferiore a 20… insomma è una padrona di casa con i fiocchi, non solo il 25 dicembre. Se mi lascerà fotografare condividerò volentieri con voi la tavola 2014.