Una cena all’aperto per Ferragosto

Un’abitudine che mio marito aveva prima che lo incontrassi e che ho da sbito incoraggiato e condoviso è quella di fare, per la notte di San Lorenzo o per Ferragosto, una cena all’aperto nel bellissimo giardino della casa in città dei miei suoceri.

Sicuramente l’idea nasceva proprio dalla disponibilità di un giardino tanto accogliente e ancor più stupefacente se si considera che è chiuso tra le mura di vecchie case e invisibile all’esterno, in cui poter ospitare in modo assolutamente informale tanti amici, magari rientrati proprio per le ferie di Agosto dalle diverse città in cui vivono.

Di solito la serata si risolveva con una grigliata: un grill grande per la carne, uno più piccolo, di rinforzo, magari per le verdure, ai quali sovrintendevano i soliti due amici esperti fuochisti. Qualcuno si occupava dei cocktail e a fine serata, bei tempi, si andava tutti a ballare in qualche locale sulla spiaggia.

Oggi che la maggior parte di noi ha dei figli piccoli, la cena in giardino rimane comunque un ottimo modo di ricevere gli amici: i grandi chiacchierano a tavola, i bimbi scorrazzano liberamente e quando tornano a casa crollano nel sonno più profondo. Infatti quest’anno abbiamo intenzione di ripetere l’esperienza, per la prima volta da quando è nata Giulia.

Se qualcuno di voi volesse cimentarsi nel ricevere all’aperto, in giardino o in terrazza, ecco i miei consigli.

Il cibo deve essere il puù possibile fresco (in tutti i sensi!) e non troppo elaborato dal punto di vista della preparazione. Si può chiedere agli invitati di portare qualcosa, anche di molto semplice: pane, una torta salata, del gelato, bevande, basta evitare doppioni inutili.

Non devono mancare bibite tenute in fresco. Usate grandi contenitori pieni di ghiaccio per farlo, e teneteli a portata di mano in modo che tutti siano liberi di servirsi. Inoltre portate in tavola frutta di stagione, e verdure, grigliate e crude per il pinzimonio.

mini tiramisu
Fonte: Pinterest

Prevedete un dolce, magari da servire già porzionato in vasetti di vetro, come mini cheese-cake o mini tiramisù. Sono perfetti i vasi in vetro dello yogurt o delle conserve, anche diversi fra di loro per forme e dimensione : qualcuno vorrà solo un assaggio di dessert, altri una bella porzione, e ciascuno potrà scegliere da solo.

blue mismatched plates
Fonte: Pinterest

Per un’occasione rilassata come questa anche i piatti possono essere spaiati, purché con un elemento comune a tutti per conferire armonia all’insieme, per esempio il colore. Questo è anche un punto di partenza per avere un colore che sia le fil rouge della serata: se avete la maggior parte di piatti blu, guardatevi intorno e cercate in casa altri oggetti di questo colore. Vasi, cuscini, candele, tessili di vario tipo che possono essere i complementi della tavola e delle chiacchiere dopo cena.

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

Per la tovaglia: non serve tirare fuori le stoffe di fiandra, tutto è permesso in un contesto così informale. Piuttosto che una tovaglia di carta comune, pensate di utilizzare dei fogli di carta da pacco: è resistente, potrete buttarla una volta sparecchiato il tavolo, e ha un colore naturale che sarà la base perfetta per la tavola. Oppure scegliete tovagliette americane, anche di materiali vegetali che ben si inseriscono nel contesto giardino, o se avete molti bellissimi strofinacci da cucina, come mi confessava una frequentatrice del blog in un commento, usateli come tovagliette individuali: anche in questo caso basta che siano uniformi per nuance.

luci cena in giardino
Fonte: Pinterest

Prevedete una buona illuminazione per quando scende il buio. A me piacciono molto le file di lampadine sospese, che fanno subito festa e si possono appendere sopra al tavolo per illuminare bene la zona della cena. Le candele regalano molta atmosfera, ma da sole non basteranno a garantire una buona visibilità.

Pensate alle zanzare, e più in generale agli insetti: non lasciate il cibo incustodito sui tavoli di servizio, e offrite spray anti punture ai vostri ospiti.

Come sempre aspetto le vostre idee e i commenti qui sotto. Buon Ferragosto!

Decorazioni matrimonio: i petali galleggianti

Non so a voi ma questa giornata di sole meraviglioso mi ha fatto venire una gran voglia di riempire la casa di fiori, e così questa mattina al mercato ho fatto incetta di fresie, colorate e profumatissime, riempiono piacevolmente le stanze appagnado due sensi insieme.

Avevo collezionato da un po’ di tempo alcune idee per i matrimoni estivi in location che hanno al loro interno fontane, piscine, laghetti o la presenza di acqua in generale. Perché non decorare l’acqua con petali galleggianti? Colorati e romantici, molto d’effetto, a me piacciono tantissimo… mi ricordano  le atmosfere orientali di alcuni tra i miei viaggi preferiti, Nord Africa, Inord dell’ndia e la vicina Andalusia in cui sono stata più volte e ritornerei sempre volentieri…

rabic fountain floating petals

Potete chiedere a chi si occupa dei fiori per il vostro matrimonio di darvi anche  dei fiori da spetalare: potrebbe avere dei fiori non più bellissimi ma molto adatti per questo scopo, da lasciarvi ad un prezzo scontato. Poi con l’aiuto delle amiche occupatevi voi di staccare i petali (il giorno prima se il matrimonio è al mattino, poi conservateli al fresco), sarà un momento di relax operoso e di chiacchere in tranquillità.

Il risultato potrebbe essere questo. (Fonte di tutte le foto: questa bacheca Pinterest).

fontana petali

fontana matrimonio

Se poi avete la fortuna di abitare in zone dal clima mite e vi sposate a estate inoltrata, i fiori coloratissimi della bougainville fanno per voi: magari li avete in giardino e possono accendere di colore la vostra festa.

fontana araba petali

fontana petali matrimonio

Cercando le foto di fiori nelle fontane ho notato che molti decorano le fontane non con i petali ma con i fiori. In questo caso l’effetto finale è a dir poco sontuoso.

fontana matrimonio fiori

fontana fiori matrimonio

fiori fontana matrimonio

Lo stesso trattamento si può riservare alle piscine. Ovviamente concordate prima con la proprietà della location la possibilità di mettere dei petali o dei fiori in piscina, non tutti potrebbero essere d’accordo. Ma nel caso di risposta positiva sbizzarritevi: sul fondo azzurro o blu che di solito hanno tutte le piscine risalteranno tantissimo i fiori in tutte le tonalità del rosa.

piscina fiori galleggianti matrimonio

Concentrate i petali galleggianti in un angolo o su uno dei lati corti della piscina, poi si allargheranno da soli. Ovviamente non dimenticatevi di chiedere al fotografo di immortalare lo spettacolo meraviglioso che avete creato!

piscina matrimonio petali

E per chi si è già sposato, ma ha un giardino, l’idea per un party estivo può essere quella di rimepire bacini di zinco con acqua e petali colorati. Se poi siete così fortunati da avere una piscina o una fontana, sapete già come procedere…

In ogni caso, non dimenticate un trattamento anti zanzare soprattutto dove ci sono molti bacini d’acqua. I vostri ospiti ringrazieranno!