Un amore forte come il legno: Elena e Matteo

«Ripercorrere il nostro giorno mi fa sognare ancora ad occhi aperti come una bambina davanti al cancello del castello delle fiabe. Io Matteo ci siamo sposati il 19 Luglio 2014 nella chiesa di Trevozzo, in provincia di Piacenza. Non avevamo legami particolari con questa chiesa, infatti volevamo che il ricordo legato ad essa fosse unico… Eravamo alla ricerca di un riparo dalla tanto temuta calura estiva, e ci è sembrata perfetta!» Inizia così Elena a raccontarmi del giorno del suo matrimonio. A presentarmela è la nostra bravissima fotografa Elena Figoli, a cui dobbiamo le foto incantevoli qui sotto.

IMG_0769-3

IMG_6308

E per la ricerca di una location per il ricevimento Elena racconta: «Dopo un anno esatto di ricerche divertenti, mentre scorrazzavvamo da un capo all’altro della provincia piacentina ( accompagnati dalla nostra fedelissima amica Claudia e mia damigella, esperta navigata di organizzazioni di matrimoni) siamo approdati al Castello di Corticelli. Quel posto era lì per noi…eravamo noi…il giusto mix tra eleganza, atmosfera agreste, raffinatezza semplice da favola! E proprio a un chilometro di distanza dalla Chiesa. In più la proprietaria della location ci ha fatti sentire veramente a casa».

IMG_6704-2

«Per quanto riguarda tutto il resto, che dire, mio marito mi ha lasciato carta bianca… e io mi sono sbizzarrita. Mi sono messa completamente in gioco, perché volevo che il matrimonio fosse quanto più nostro possibile. Ho scelto il tema del legno, perché è quanto di più duraturo esista: si flette ma non si spezza, è secolare…insomma credo rappresenti al meglio l’amore e il matrimonio».

Tutti i decori riprendono il tema, dal libretto della messa, realizzato con carta legno, al porta fedi, alle decorazioni floreali, affidate alle cure di Claudia e Mattia di Poppy Decor.

IMG_6000-2

IMG_5807-2

«Sin dal primo giorno in cui siamo entrati nel loro laboratorio mi sono sentita in una fiaba: trasmettono fantasia, voglia di fare, e una grande passione per il loro lavoro. Giusto quello che stavo cercando, e infatti sono bastati due secondi perché capissero quello che desideravamo per l’allestimento in chiesa, fuori dalla chiesa, al castello, ai tavoli e al tavolo della confettata. Hanno perfettamente riprodotto fisicamente quello che girava nella testolina nostra A loro siamo giunti grazie al prezioso consiglio di Michele, nostro amico del catering a cui ci siamo affidati. Che dire di quest’ultimo. Ha lasciato tutti senza parole…per la qualità è la raffinatezza dei piatti serviti. Insomma tutti a pancia elegantemente piena…».

Il legno è stato ripreso anche nelle decorazioni dei tavoli, nel tableau de marriage, nel guestbook -originalissimo, realizzato con sezioni di tronchi d’albero, firmate alla festa dagli invitati- e nei segnaposti sino alle bomboniere.

IMG_6848-2

IMG_6505-2

IMG_6508-2

IMG_6514-2

IMG_6803-2

IMG_6506-2

«Il risultato finale è stato frutto di una collaborazione tra noi,  Poppy Decor, la Falegnameria Ferrari e i nostri amici della cooperativa sociale C.s.r Abilmente». Questi ultimi hanno realizzato le bomboniere, piccole lavagnette di legno con gessetti smeraldo e lampone, i colori fil rouge del matrimonio nei molti, curatissimi, dettagli.

Proprio in queste tonalità di colore sono stati scelti i confetti, e gli abiti delle damigelle: un verde mela per le più piccole e un verde brillante per le damigelle adulte.

IMG_5685-2

IMG_6565-3-2

IMG_6581-2

E che dire dell’abito da sposa: «Ho girato e girato, e dicevo: niente pizzo. Poi, entrando all’ atelier La Contessa, l’ho visto, me ne sono timidamente innamorata», ma neanche troppo timidamente,  «tanto che due ore dopo averlo provato ho richiamato Mara e Gabriella (le due proprietarie dell’atelier che per me sono state come due mammine) per prenotarlo. Un abito “Creazioni di Elena” non poteva che essere mio… insomma un segno del destino».

IMG_6597-2

«Se ripenso al nostro matrimonio penso ad una favola, perfettamente raccontata dalle preziose foto di Elena, con cui ci siamo sentiti sempre fantasticamente a nostro agio. Abbiamo apprezzato soprattutto la sua grande attenzione ai dettagli, e il saper cogliere tutti i momenti irripetibili che un giorno come questo offre.»

IMG_6447-2

«Tutto mi ha aiutata a sentirmi una principessa… il mio vestito in pizzo… il velo… il trucco da diva di Fabiana di Maquillab, il bouquet, la Rolls Royce su cui abbiamo viaggiato… E ancora di più il mio papà che mi stringe il braccio sulle note di Aria entrando in chiesa… mia mamma e mio fratello che mi guardano entrare con occhi lucidi di felicità… i sorrisi di tutti i nostri amici…»

IMG_6042-2

IMG_6052-2

Ed ecco altre immagini, questo matrimonio è così ricco di dettagli interessanti che vorrei continuare ad aggiungere foto.

IMG_6948-2

IMG_6975

IMG_5672-2

IMG_5720-2

IMG_6017-2

IMG_6654-2

Una principessa per un giorno? «Sì, forse i dettagli e il contorno aiutano… ma la fiaba continua tutti i giorni… con il principe che mi fa vivere nel castello dei suoi occhi».

IMG_6677-3

Grazie a Elena e Matteo per aver condiviso con noi il racconto di questo giorno indimenticabile, e ad Elena Figoli per aver salvato dal tempo che fugge tanti attimi meravigliosi.

Annunci

Innamorarsi dei fiori, buon San Valentino con Kado

Kado – la via dei fiori, è una boutique floreale di Piacenza.

Ne abbiamo già parlato nell’articolo dedicato al matrimonio di Daniele e Daniela.

La caratteristica dei fiori di Kado è coniugare l’eleganza e la naturale bellezza dei fiori a composizioni insolite, che sanno incantare e stupire.

Elena Figoli è andata a fare qualche foto per Simplicitas blog. Questo è il mio biglietto di San Valentino per chi passa di qui ogni tanto, per la gioia dei vostri occhi perché sono fiori meravigliosi, per dirvi grazie!

_MG_1121

_MG_1171

Mani esperte trovano sempre nuove armonie di forme e colori…

_MG_1125

Scatoline di cartone a forma di cuore diventano la confezione ideale per un regalo fiorito.

_MG_1295

_MG_1153

Sinfonia in rosso (con suggestioni piccanti).

_MG_1126

_MG_1240

Una fragola, rossa, golosa, invitante, sorprende e allo stesso tempo sembra fatta apposta per essere protagonista insolita di un bouquet.

_MG_1230

_MG_1232

Love, love, love.

_MG_1307

E buon San Valentino Elena che ieri a mezzanotte stava lavorando per questo post. Sei unica!

Il bouquet di rose

Francesca, la sposa che tempo fa mi aveva chiesto qualche consiglio per scegliere le partecipazioni, mi ha chiesto anche qualche idea per un bouquet di sole rose.

Le rose sono una scelta classica e sempre elegante, sia che si voglia un bouquet con fiori dello stesso colore, come in questo caso,

rosepalli

sia che si preferisca giocare con le sfumature.

bouquet

Come per gli altri fiori si può optare per un piccolo bouquet da tenere tra le mani

ab2d1249beec828b4265b35273caea54

o una cascata, più importante e imponente…

cascata

Un bouquet a cascata si addice sicuramente di più ad una sposa alta, per portarlo senza sembrare aggrappate ad un ramo in fiore serve veramente le physique du rôle!

Ho scoperto il giorno del mio matrimonio, mentre le mie fioriste preparavano le rose da consegnare al pasticciere per la nostra torta nuziale, che i petali delle rose vengono modellati con le mani per dare ad ogni bocciolo un aspetto perfetto. L’operazione come si può intuire è molto delicata, ma fatta da mani esperte garantisce un risultato impeccabile e un effetto di naturale perfezione.

ro

A me piacciono molto le rose inglesi, come quelle qui sotto, hanno un fascino unico e da noi sono anche meno viste della classica rosa.

enghlish roses

Una scelta molto romantica sono le roselline, da tenere presenti anche per la boutonniere e per altri dettagli fioriti. Io avevo scelto delle piccolissime roselline rosa per fare una coroncina per la mia damigella, Flavia (a dire la verità era stata lei a chiederla, come condizione per il suo ruolo, che spettacolo!) e anche per un piccolo bracciale per le nostre testimoni.

07ca845edaab11797a85501ee9be73a7

Ecco qualche esempio di boutonniere con le roselline.

larger_image

coral-tea-rose-boutonniere

Sia le rose inglesi che le roselline sono perfette per un matrimonio in una chiesetta di campagna, i miei preferiti!

3d10fec136879e312826f74b4c9f483a

 

Un’ultima idea carina: incorniciare l’ingresso della chiesa con gli stessi fiori del bouquet della sposa.